Hosting veloce o lento?

Hosting veloce o lento?

Se il sito è lento è colpa dell’hosting? Questa domanda se la pongono tutti quando il proprio sito ha un tempo di caricamento non soddisfacente. Il web oramai rispecchia la vite reale: viviamo in un mondo veloce e il tempo a disposizione per fare qualsiasi attività, compresa la visualizzazione di un sito web, è sempre minore. Ma quali sono i fattori che influiscono sulla velocità di un sito web?

Hosting
E’ senza dubbio il fattore più importante e dipende dalla infrastruttura dell’hosting provider: quante risorse hardware hanno a disposizione i server, la velocità dei dischi fisici, la latenza e la banda a disposizione del datacenter,quanti siti web sono ospitati su un singolo server, ecc. Un servizio di hosting di qualità è necessario sia dislocate preferibilmente nello stesso Paese a cui il sito si rivolge. È consigliato anche avere un servizio hosting dedicato ai siti web che presentano un traffico medio-alto o di una certa importanza.

Rete
Per una maggiore efficienza, il provider di hosting deve avere una rete di qualità, sia in termini di velocità, sia di affidabilità. Ma anche la connessione internet con la quale si interfacciano i clienti influisce sulla velocità con la quale viene caricata la nostra pagina web, anche se questo fattore è completamente al di fuori del loro controllo.

Programmazione
A parità di condizioni, un sito web ben programmato e ottimizzato, in particolare per quanto riguarda il disegno e le query al database, un corretto uso della cache e altri fattori, influenza notevolmente la velocità di caricamento di un sito web.

Ora che siamo a conoscenza dei fattori che influenzano la velocità di un sito web come facciamo a verificare le prestazioni del nostro sito? Online ci sono diversi tool che permettono di avere informazioni sulle prestazioni di un sito web, te ne consigliamo 3:

  1. Pingdom Tool (http://tools.pingdom.com/fpt/): Il suo funzionamento consiste nel testare la tua pagina web in modo completo, rintracciando tutto il contenuto attraverso il codice HTML. È in grado di identificare immagini, CSS, Javascript, Flash e molto altro. Infatti, imita il modo in cui il tuo sito viene caricato normalmente.
  2. Google Page Speed: (https://developers.google.com/speed/pagespeed/insights/): Analizza la velocità di caricamento del nostro sito e offre consigli e suggerimenti sulle modifiche che potrebbero rendere il sito web più veloce, indicandone anche la priorità (alta, media o bassa). Un fattore importante di questo servizio è che analizza la pagina web sia in versione mobile, che in versione desktop. È disponibile anche il plugin/extension per Firefox e Google Chrome.
  3. Web Page Test: (http://www.webpagetest.org/): Uno degli strumenti più completi a disposizione. I test di velocità vengono effettuati tenendo in considerazione le diverse località, i diversi browser (Internet Explorer, Chrome, Firefox) e la reale velocità di connessione degli utenti. È possibile eseguire un test semplice o avanzato in cui si possono configurare diversi parametri.

Se stai cercando un hosting ad alte prestazioni verifica i nostri profili, anche quelli dedicati a WordPress